Riva.jpg

Riva 1920

“Produrre con onestà per tramandare alle generazioni future, costruendo mobili in grado di sfidare il tempo nel pieno rispetto dell’ambiente”, da quasi 100 anni questo è il pensiero che guida e motiva ogni azione o decisione quotidiana di Riva 1920, sempre fedele ai suoi principi, delineando i contorni di una realtà produttiva fatta di tradizioni, cultura, creatività e innovazione. L’amore per la natura e la ricerca di un’alta qualità della vita, scandiscono i giorni di un’azienda dove l’artigianalità si combina con la tecnologia, dove il design esalta le idee e dove l’attenzione e la cura di ogni dettaglio danno vita a qualcosa di speciale, unico e senza tempo


Zanotta_1.jpg

Zanotta

Fondata nel 1954, la Zanotta é riconosciuta come una delle maggiori protagoniste della storia del Design Italiano. Dagli anni sessanta in poi, guidata dall'intuito e dalla straordinaria capacità imprenditoriale del suo fondatore Aurelio Zanotta, conquista la scena internazionale grazie ai propri prodotti


Capodopera.jpg

Capo d'opera

Nelle botteghe medievali l’apprendista che voleva entrare in una delle Corporazioni delle Arti e Mestieri doveva presentare il “CAPO D'OPERA”. In altre parole doveva dimostrare, attraverso un lavoro particolarmente curato e preciso, di avere acquisito un notevole patrimonio di capacità, di conoscenze e di credibilità. Con lo stesso spirito Capo d’opera si mette alla prova ogni giorno con realizzazioni dal livello qualitativo altissimo, che sorprendono per estetica e funzionalità. (Architonic)


minotti.jpg

Minotti

Minotti nasce negli anni Cinquanta da un’intuizione di Alberto Minotti.
La dimensione artigianale delle origini si modifica presto e a partire dagli anni Sessanta l’azienda assume carattere e dimensioni industriali. Il passaggio successivo si deve ai figli, Renato e Roberto Minotti, che dagli anni Settanta iniziano un processo di espansione e affermano il marchio in Italia e all’estero. Responsabili delle strategie dell’azienda, i fratelli Minotti condividono la linea creativa ed i principi estetici dei prodotti con l’architetto Rodolfo Dordoni, che dal 1997 coordina le collezioni.


Mogg.jpg

Mogg

Tagli grafici contrapposti a linee curve, materie calde abbinate a quelle fredde, dinamicità e versatilità contraddistinguono la produzione.

Oggetti solisti, famiglie di complementi, nuance intense e forme morbide, tutti elementi di forte temperamento che sanno come lasciare il segno, con una marcata propensione a diventare iconici, con una forte connotazione dei dettagli che li rendono distintivi.


miniforms.jpg

Miniforms

Pensiamo che l’eleganza non sia un’estetica cupa, ma un’attitudine vibrante e colorata.
A volte sei serio. A volte sei scherzoso. La vita va così. Almeno a casa però, cerca di essere senza pensieri.
Prenditene cura, scegli una buona color palette, compra dei fiori da mettere sopra il tavolo. O un piccolo pinguino, come abbiamo fatto noi.
L’importante è staccare ogni tanto il cervello e godersi le piccole cose con eleganza.
I nostri mobili ti aiutano in questo.


kettal-cala-armchair_1.jpg

Kettal

L’obiettivo di Kettal è la creazione di mobili atemporali, funzionali ed espressivi, che rappresentino una cultura contemporanea e diano una risposta alle attuali necessità di vita, basati in una mescolanza di creatività, personalizzazione, innovazione e una moderna produzione. Kettal sviluppa prodotti specifici per ciascun progetto.


punt.JPG

Punt

Un punt è il principio di una linea. Una linea e una serie di battute disposte continuamente in una determinata direzione.

Bene, questo è Punt.


Ernestomeda.jpg

Ernestomeda

Tutto è nato da un obiettivo ambizioso. Dalla volontà di diffondere il valore dell’italianità nel mondo, attraverso design innovativo, avanguardia tecnologica, ricerca costante e grande passione per la qualità. Il pensiero, giorno dopo giorno, ha preso forma ed è diventato Azienda. Un’azienda con la consapevolezza di voler osservare, sperimentare e realizzare qualcosa di diverso.


tabula.jpg

Tabula

Ogni progetto nasce da un’idea.
Un’idea dev’essere capace di contagiare i pensieri di chi la ascolta, la guarda, la tocca.
Lo spirito e il concept del progetto Tabula è questo, non un banale esempio di modelli cucina, ma un insieme di sistemi aperti, di programmi con forte identità capaci di dialogare tra loro con la massima flessibilità dimensionale, materica ed estetica per dare concretezza alle visioni di chi ama progettare.